Archivio notizie

 17-gen-23
Consiglio comunale, approvati bilancio di previsione e Dup
Consiglio comunale, approvati bilancio di previsione e Dup

Non solo opere pubbliche, che coinvolgono anche scuole, impianti sportivi e infrastrutture varie, ma anche investimenti su digitalizzazione e innovazione dei servizi a favore della collettività erogati dall’Ente e accesso ai fondi del Pnrr. Sono infatti stati approvati nell’ultimo consiglio comunale con i voti del gruppo di maggioranza il bilancio di previsione e il Dup (Documento unico di programmazione) 2023/25 del Comune di San Vincenzo, atti che delineano la strategia amministrativa in vista dei prossimi mesi. «La volontà della giunta - spiega il sindaco Paolo Riccucci - è quella di mantenere invariati tutti i servizi che sono sul territorio a disposizione dei cittadini, intervenendo allo stesso tempo sulle opere pubbliche relativamente alle quali, nel corso del 2023, ci saranno interventi importanti per poco più di 2,5 milioni di euro. Parte a tutti gli effetti il progetto delle ex Fucini - ha aggiunto -, e potremo contare su risorse intercettate grazie ai fondi per Pnrr per poco più di un milione di euro, tra innovazione e efficientamento energetico, senza dimenticare ambiti di prioritaria importanza quali sono il sociale e la scuola».

Bilancio di previsione e Dup di fatto forniscono indirizzi strategici in merito a quello che è il programma amministrativo dei mesi a venire. Spiccano in questo senso l’accesso ai fondi previsti dal Pnrr per circa 1 milione di euro - che spaziano da quelli relativi alla digitalizzazione e all’innovazione a quanto ottenuto per i lavori di efficientamento energetico al teatro Verdi e per la realizzazione del tratto di ciclopista Tirrenica -, e il  piano di progettazione delle opere pubbliche pari a un valore di circa 2,5 milioni di euro. In questo aspetto sono compresi infatti gli interventi relativi al via vero proprio dell’iter connesso alla ristrutturazione dell’edificio ex Fucini, ma anche la realizzazione della comunità energetica, gli interventi agli argini di San Bartolo, sul viale Serristori e allo stesso cinema teatro Verdi. Senza dimenticare quanto previsto per l’intervento al condominio T6 di via Primo Maggio, che non solo ha l’obiettivo di mettere in sicurezza lo stabile, ma persegue anche quello di offrire alloggi in sicurezza ai cittadini che ne hanno necessità.

 

 
Maggiori informazioni Comune