Comunicati

 02-mag-22
‘CINQUE PER MILLE’, COS’È E COME DESTINARLO A ENTI E ASSOCIAZIONI

In queste settimane i cittadini contribuenti sono chiamati a compilare la dichiarazione dei redditi. È proprio questo il momento, per coloro che lo volessero, di poter destinare una quota dell’imposta Irpef a quegli enti che svolgono attività socialmente rilevanti. Un versamento, lo ricordiamo, che è a totale discrezione del cittadino nel momento in cui è chiamato a compilare la dichiarazione dei redditi.Ogni contribuente che quindi opta per questa scelta destina all’ente indicato e iscritto presso l’elenco dei beneficiari tenuto dall’Agenzia delle Entrate il cinque per mille delle proprie imposte effettive. Dunque realtà che si occupano di volontariato e onlus, ricerca scientifica e universitaria, ricerca sanitaria, attività sociali del Comune di residenza, associazioni sportive dilettantistiche, beni paesaggistici e culturali ed enti gestori di aree protette. 

Come iscriversi al 5 per mille? Gli enti devono iscriversi a seconda dell’ambito finanziato dal 5 per mille a cui fanno riferimento (Volontariato e Onlus; ricerca scientifica e universitaria; ricerca sanitaria; Associazioni Sportive Dilettantistiche; attività sociali del comune di residenza; attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici; enti gestori aree protette). Ogni ambito ha un proprio registro e un Ministero di competenza. Come si assegna? Firmando nel riquadro corrispondente, in modo che il proprio 5 per mille sia distribuito su tutti i partecipanti, oppure scegliendo un’organizzazione, riportandone il codice fiscale nel riquadro.Il il 5 per mille a favore delle attività sociali dei Comuni è attribuito in automatico al Comune di residenza del contribuente che abbia apposto la firma nel relativo quadro del 5 per mille.

“La possibilità di destinare il 5 per mille alle associazioni del terzo settore - ha spiegato il consigliere con delega al Bilancio, Caterina Debora Franzoi - rappresenta una maniera estremamente significativa per offrire un piccolo ma importantissimo supporto a tantissime realtà che ogni giorno lavorano per il bene della comunità. A questo proposito invito tutti coloro che hanno intenzione di destinarlo a informarsi sull’associazione che intendono supportare o su quelle del territorio che hanno la possibilità di ricevere il contributo”.

Clicca su questi due link per maggiori informazioni
- https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/Terzo-settore-e-responsabilita-sociale-imprese/focus-on/Cinque-per-mille/Pagine/default.aspx
- https://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/Terzo-settore-e-responsabilita-sociale-imprese/focus-on/Cinque-per-mille/Pagine/Anno-2022.aspx

 
Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di San Vincenzo 
 
 

Altri comunicati correlati

Consulte comunali, incontro alla Torre con le associazioni del territorio Alla prossima riunione la nomina di presidenti, vice e segretari
14-apr-22
Si è tenuto ieri, mercoledì 13 aprile, all’interno della sala consiliare della Torre, un incontro tra ...
Consiglio comunale, approvati Dup e bilancio di previsione 2022/24 Il sindaco Riccucci: «Un segnale forte di tranquillità al paese e ai cittadini»
30-dic-21
Nella seduta del consiglio comunale di ieri, martedì 28 dicembre, sono stati discussi e approvati sia il Documento ...
L’Amministrazione ha incontrato alla Torre le associazioni del territorio Il sindaco Riccucci: “Al via un dialogo basato su partecipazione e trasparenza”
28-ott-21
San Vincenzo, 28 ottobre 2021 - Nel pomeriggio di martedì scorso, all’interno dei locali della sala consiliare ...